Brindisi di fine anno, Ballarino: “Faremo di tutto per tornare tra i Pro”

Si è svolto presso l’Area Hospitality dello Stadio “Oreste Granillo”, il brindisi di fine anno tra la società LFA Reggio Calabria, sponsor, giornalisti, squadra, staff tecnico e dipendenti. L’evento, ha visto la partecipazione anche del vicesindaco del Comune di Reggio Calabria Paolo Brunetti, del vicesindaco della Città Metropolitana di Reggio Calabria Carmelo Versace e la della responsabile ufficio sport Eleonora Megale.

Il discorso del presidente Virgilio Minniti ha aperto la serata: “Un ringraziamento agli imprenditori che hanno sposato il progetto societario diventandone parte integrante. Il nostro è un programma improntato sulla serietà, sul rispetto delle regole e sulla volontà di migliorarci giorno dopo giorno”.

Dopo aver ringraziato i presenti per aver accettato l’invito del club, il direttore generale Antonino Ballarino ha sottolineato che al momento questa società paga colpe non proprie: “Il fatto che noi siamo qua è perché vogliamo raggiungere degli obiettivi e lo possiamo fare solo se tutte le componenti si uniscono. Se oggi siamo in Serie D – ha continuato il direttore generale – non è colpa nostra, noi non possiamo pagare le colpe di altri. Io sono qui per partecipare a questa rinascita. Ci giocheremo tutte le carte, in campo e fuori dal campo, per tornare tra i professionisti”.
Queste le prime parole del direttore generale che aggiunge: “Se non dovessimo riuscirci, il prossimo è un campionato che dovrà portarci a vincere. Nell’arco di dieci giorni abbiamo creato un gruppo importante, noi crediamo nelle qualità dei nostri calciatori. La rosa è costruita con criterio ed in prospettiva,  l’obiettivo nostro è quello di riportare Reggio Calabria nel professionismo. Valuteremo eventuali opportunità, ho piena fiducia – conclude – nell’operato del direttore Bonanno e del direttore sportivo Pellegrino.”

Il club ringrazia le aziende Alchimist e Scala Fiorita partner dell’evento.